Quesito del giorno

Asce

Ascie

Approfondimenti

Il plurale dei nomi che al singolare terminano in -cia, -gia e -scia (Camicie o camice? Ciliegie o ciliege? Asce o Ascie?) è una delle questioni che più genera incertezza tra i parlanti e gli scrittori della lingua italiana.

Il plurale di ascia è asce; infatti, secondo la regola del plurale dei nomi in -cia, -gia: 

  • le parole dove le terminazioni -cia e -gia sono precedute da vocale formano il plurale in -cie e -gie: avremo dunque camicie, ciliegie, micie, valigie;     
  • le parole dove -cia e -gia sono precedute da consonante formano il plurale in -ce e -ge: avremo dunque province, pronunce, gocce, bolge, frange.. 

Rientrano in questo secondo caso anche le parole in -scia, che nel plurale terminano sempre in -sce: scriveremo quindi asce, strisce, ecc..

Orripilante

Orribilante

Approfondimenti

Si scrive ORRIPILANTE. L'aggettivo, che significa “che desta raccapriccio, che fa rizzare i capelli”, deriva dal latino horripilare, composto di horrere (=diventare irto) e pilus (=pelo).

Attenzione a non confonderlo con l'aggettivo "orribile".


Entrambi

Entrambe

Approfondimenti

Entrambi ed entrambe sono due aggettivi/pronomi numerativi. Entrambi viene utilizzato nel caso in cui i due oggetti di riferimento siano o tutti e due di genere maschile o uno di genere maschile e uno di genere femminile. Entrambe viene utilizzato quando il sostantivo a cui ci si riferisce è di genere femminile o quando i due oggetti di riferimento siano ambedue di genere femminile.


Roulette

Rulette

Approfondimenti

Si scrive roulette e non rulette. Il sostantivo femminile francese si riferisce al gioco d'azzardo in cui bisogna indovinare il numero o il colore su cui si arresta una pallina gettata su un piatto girevole. Al plurale è possibile scrivere indifferentemente "le roulettes" o "le roulette".


Magazzino

Magazino

Approfondimenti

Si scrive magazzino con due "Z". Non lasciatevi trarre in inganno dalla grafia del vocabolo francese magazin. Il vocabolo inglese magazine, invece, non è in alcun modo collegato a quello italiano, poiché con magazine si fa riferimento ad una rivista a pubblicazione periodica.


Roulotte

Rulotte

Approfondimenti

Si scrive roulotte e non, come spesso si legge, rulotte. Il sostantivo femminile francese fa riferimento alla casetta su ruote trainata da un'autovettura. Al plurale è possibile scrivere indifferentemente "le roulottes" o "le roulotte".


Braciere

Bracere

Approfondimenti

La grafia della parola braciere può destare qualche dubbio. Infatti, pronunciandola, non si riesce a capire se è necessario inserire la “i” tra la C e la E.

La forma corretta è BRACIERE, anche se nella pronuncia la "i" non si percepisce. Parole simili sono: scienza, arciere, cielo, crociera, ecc...


Meteorologi

Meteorologhi

Approfondimenti

Il corretto plurale del termine "meteorologo" è METEOROLOGI (come psicologi, sociologi, antropologi, biologi...).

Le parole in -logo e -fago, infatti, formano il plurale in -ci e -gi se indicano persone (meteorologo - meteorologi), in -chi e -ghi se indicano cose (dialogo - dialoghi).


Adempiva

Adempieva

Approfondimenti

Sono ammesse e corrette entrambe le forme. Il verbo in questione ha un comportamento davvero strano! Vediamo perché. In realtà "adempiva" e "adempieva" sono gli imperfetti di uno stesso verbo che, però, può avere due coniugazioni diverse. Questi verbi si definiscono "sovrabbondanti", perché presentano una "sovrabbondanza" di forme in quanto appartengono a due coniugazioni diverse.

I verbi adempire e adempiere sono infatti di uguale significato, ma adempiere appartiene alla seconda coniugazione, mentre adempire è un verbo della terza coniugazione.

Spesso i parlanti intrecciano e usano inconsapevolmente le forme di entrambe le coniugazioni.


Perduto

Perso

Approfondimenti

Il verbo perdere ha due participi passati, perduto e pèrso, ed entrambi possono essere usati anche come aggettivi.

Lo stesso vale per alcune persone del passato remoto: la prima persona singolare ammette due forme (pèrsi o perdètti), così come la terza persona singolare (pèrse o perdètte) e la terza persona plurale (pèrsero o perdèttero).

Dunque, a voi la scelta!


Là dove

Laddove

Approfondimenti

Sono ammesse entrambe le grafie, ma bisogna fare attenzione all'uso e al contesto in cui utilizziamo la locuzione.

Laddove, con grafia unita, è preferibile quando la locuzione ha valore avversativo (mentre, invece, ma).

Là dove, con grafia separata, ha la funzione di avverbio di luogo.


Compiva

Compieva

Approfondimenti

Sono ammesse e corrette entrambe le forme. Il verbo in questione ha un comportamento davvero strano! Vediamo perché. In realtà "compiva" e "compieva" sono gli imperfetti di uno stesso verbo che, però, può avere due coniugazioni diverse.

I verbi compire e compiere sono infatti identici. La forma originale é compire, ma, per una mutazione fonetica causata dall'arretramento dell'accento tonico sulla prima sillaba (compíre > cómpiere) , si é sdoppiato in due verbi dal medesimo significato ma appartenenti a due coniugazioni diverse: compiere appartiene alla seconda coniugazione, mentre compire è un verbo della terza coniugazione.

Spesso i parlanti intrecciano e usano inconsapevolmente le forme di entrambe le coniugazioni.

Es.: "compiere gli anni" (seconda coniugazione), "compiva gli anni" (terza coniugazione).


Scarica l'APP di
Come si scrive?

Come si scrive una lettera formale?


Prova il QUIZ di "Come si scrive?" e dimostra di essere un campione!