Si scrive Anziché o Anzi che?

Anziché

Anzi che

Anzicché

La grafia corretta è quella univerbata con una C: anziché.

La e finale è chiusa e di conseguenza l'accento è acuto ---> é, non è.

Es.: Preferisco uscire anziché stare a casa.

Come riporta l'enciclopedia Treccani online, "nell’italiano antico, in cui anzi conservava il significato etimologico del latino ante ‘prima’, era normale l’uso di anzi che (scritto staccato) con valore temporale".

"non so s’io mi speri / Vederla anzi ch’io mora"(F. Petrarca, Canzoniere).