"Dovunque o D'ovunque?" - Durata lettura: min.

Si scrive Dovunque o D'ovunque?

Dovunque

D'ovunque

La forma corretta è "DOVUNQUE", composta da "dove" e dall'elemento -unque, e non, come spesso si crede, dalla forma "ovunque" preceduta dalla preposizione "di". "Dovunque" si scrive quindo tutto attaccato. Ecco ciò che dice in proposito il linguista Aldo Gabrielli:

Avverbio di luogo, vale propriamente “in qualunque luogo dove…”; ed è relativo, regge sempre un verbo; sarà quindi bene usato in frasi come: “Dovunque c’è un fiume c’è nebbia”; “Lo troverò dovunque io vada” e simili. Molti invece lo usano malamente nel significato compiuto di “dappertutto, in ogni luogo”; per esempio: “Lo troverò dovunque”; “Dovunque era solitudine”; diremo: “Lo trovo in ogni luogo”; “Dappertutto era solitudine”. Sono sottigliezze, ma costa poca fatica rispettarle. E lo stesso dicasi per ‘ovunque’, che ha il medesimo significato.

Aiuta la lingua italiana a sopravvivere

Se conosci qualcuno che ha sbagliato a scrivere questa parola faglielo sapere, condividendo questa pagina.