Si scrive Ha prevalso o È prevalso?

Ha prevalso

È prevalso

Il verbo in questione è prevalere,  un verbo intransitivo che deriva dal latino praevalere, comp. di prae- «pre-» e valere «essere forte».

Prevalere  è uno di quei verbi che, nei tempi composti, può essere usato sia con l’ausiliare avere, sia con l’ausiliare essere (come pure il verbo vivere, ad esempio).

Es.: Alla fine ha prevalso/è prevalso il buon senso.

In base alle norme della concordanza, quando si usa l’ausiliare essere il participio passato deve avere lo stesso numero e lo stesso genere del soggetto.

Es.: In quella circostanza è prevalsa l'invidia.

L’ausiliare avere sembra quello oggi più diffuso, ma, come già detto, entrambi gli ausiliari sono corretti.

Dunque, a voi la scelta!