"Qual è o Qual'è?" - Durata lettura: min.

Si scrive Qual è o Qual'è?

Video: Qual è o Qual'è?

Qual è

Qual'è

Molti di noi lo avranno scritto, o lo avranno visto scrivere, con l'apostrofo almeno una volta; effettivamente si tratta di uno degli errori grammaticali più diffusi, anche tra le persone laureate. La risposta alla domanda "qual'è o qual è?" è soltanto una: si scrive qual è, senza l'apostrofo; qual'è, con l'apostrofo, è sbagliato!

Perché si scrive qual è, senza l'apostrofo?

Molti di noi potrebbero essere stati condizionati da locuzioni come com'è o quand'è, la cui corretta grafia è con l'apostrofo; no si tratta di questo caso, dato che la parola quale non si apostrofa mai, ma si tronca. Qual è è un troncamento vocalico (o apocope vocalica) e non un'elisione. Allo stesso modo si comportano anche le parole buon (es. buon uomo e non buon'uomo), pover, tal.

Qual è o Qual'è?

Esiste una regola o un modo per capire quando utilizzare, o meno, l'apostrofo?

Proviamo a svelarvi un modo per capire quando è opportuno o meno utilizzare l'apostrofo. È in realtà meno difficile di quanto crediate: cercate di capire se il termine da apostrofare può stare o meno da solo davanti a un altro termine dello stesso genere; per esempio, nel caso siate indecisi se mettere o non mettere l'apostrofo tra buon e uomo, domandatevi se buon può essere usato autonomamente davanti a un'altra parola dello stesso genere di uomo, dunque maschile. Se la risposta è positiva, si tratta di troncamento e non è necessario l'apostrofo; se la risposta è negativa, si tratta di elisione e l'apostrofo è richiesto. Poiché buon può ricorrere davanti a frutto, chirurgo e tanti altri termini maschili, è chiaro che siamo dinanzi a un caso di troncamento, dunque non si scrive l'apostrofo. 

Nel caso di qual, questo può essere usato, per esempio, anche nell'espressione "qual buon vento"; si tratta, quindi, di troncamento. Ecco chiarito perché l'unica forma giusta è qual è.

Cos'è l'elisione?

L'elisione è la caduta di una vocale finale non accentata davanti a una parola che inizia per vocale; il fenomeno è graficamente segnalato per mezzo di un apostrofo.

Cos'è il troncamento vocalico?

Il troncamento (o apocope) consiste nell'eliminazione di una vocale o di una sillaba davanti a una parola che comincia per consonante o per vocale. Questo non esige l'apostrofo (tranne in casi particolari, come po').

Frasi con qual è

  • Qual è il tuo obiettivo principale?

Aiuta la lingua italiana a sopravvivere

Se conosci qualcuno che ha sbagliato a scrivere questa parola faglielo sapere, condividendo questa pagina.