Si scrive Tutt'oggi o Tuttoggi?

Tutt'oggi

Tuttoggi

Tutt'oggi o Tuttoggi?

"Tuttoggi o tutt’oggi, come si scrive? Con o senza l'apostrofo", è un dubbio frequente per molti italiani. È senza dubbio più corretto scrivere tutt'oggi con l'apostrofo; infatti, sebbene nel DOP sia segnata anche la forma unita tuttoggi, questa è rarissima e sempre più in disuso. Anche l'Accademia della Crusca conferma quanto appena detto, meglio la forma con l'apostrofo.

Cosa significa tutt'oggi? Ancora oggi, tuttora, finora.

Ecco alcune frasi con tutt’oggi che vi aiuteranno a comprenderne più facilmente il significato e il corretto utilizzo:

  • A tutt'oggi costituisce sotto ogni aspetto un ambito inesplorato.
  • A tutt’oggi non ho ancora ricevuto notizie da parte sua.

La lingua italiana è piena di parole che, come quella appena analizzata, si scrivono con l'apostrofo, ma che potrebbero far venire il dubbio "con o senza?" Eccone alcune:

Altre che si scrivono solamente unite:

​altre, invece, che si scrivono solamente staccate:

altre, infine, che possono essere scritte sia staccate che separate: